Campo Gimi 2 a Caviola – 4 agosto

“Il tempo lo facciamo noi” diceva una famosa guida alpina. Siamo nel bel mezzo del nostro cammino e anche oggi, i nostri argomenti si fanno strada, tra una nuvola e l’altra, fino a far spuntare il sole nelle nostre riflessioni.
Il gruppo dei Gimi è davvero affiatato: anche per questo è facile parlare di quanto sia importante l’incontro con l’altro, ed ogni relazione.
La mattina trascorre veloce, con emozioni forti nel confronto finale.
Dopo una ricca insalata di riso per pranzo, non c’è tempo da perdere, perché i bambini richiedono a gran voce la compagnia dei loro amici più grandi; che in tutta risposta, per l’intero pomeriggio intrattengono tutti con giochi, attività e disegni. Anche gli adulti hanno il loro momento per riflettere, e la casa, così grande, diventa all’improvviso un posto piccolo, in cui tutti, grandi e meno grandi affrontano tematiche che riguardano tutti noi da vicino.
I balli serali bruciano le ultime energie rimaste in corpo: il salone si anima di tanta gente che accorre anche solo per un momento. Lentamente il salone si svuota e come tanti uccellini, tutti ritornano al loro nido, mentre le luci si spengono qua e là per la casa e il tono della voce si abbassa. È stata proprio una bella giornata. Ora siamo a letto tutti quanti, mentre la pioggia bussa insistente sul tetto.
Non sappiamo se domani ci sarà il sole. Ma come dice sempre la Patrizia “il tempo lo facciamo noi”, e se continua così, sarà uno spettacolo di sicuro.